Terrano

2018

Il profilo gustativo di Terrano

Annata

2018

Denominazione

Venezia Giulia Igt

Grado alcolico

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Perché Terrano

Vitigno scontroso, il Terrano, ma che in mano a Gregor Budin viene addomesticato e trasformato in un liquido elegante, di grande fascino, in cui si inseguono profumi di ginepro, di tè, note balsamiche di timo, e leggere di boisé e cuoio, una ricchezza di bouquet amplificata dalla macerazione sulle bucce di 2 settimane prima di un affinamento in botti di rovere della durata di almeno 12 mesi. In bocca è un vino di sorprendente freschezza.

Abbinamenti

Carne in umido e selvaggina sono perfetti, ma sa accompagnare molto bene anche un piatto di salumi.

Colore

rosso-rubino

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi speziati
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Fresco, in modo quasi inatteso, con corpo e morbidezza medi e una buona persistenza.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 14° - 16°

Buono da bere subito, può attendere 2-3 anni di affinamento ulteriore. Da bere in un calice di media ampiezza.

Per saperne di più