Siliquastro Sangue di Giuda Frizzante

2020

Il profilo gustativo di Siliquastro Sangue di Giuda Frizzante

Annata

2020

Denominazione

Oltrepò Pavese Doc

Grado alcolico

6.5

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Perché Siliquastro Sangue di Giuda Frizzante

Il Sangue di Giuda è uno di quei vini quasi sconosciuti fuori dalla Lombardia (e forse fuori dall’Oltrepò). Già il nome è un programma: si dice che prima di impiccarsi, Giuda implorò perdono a Gesù. Impietosito, Gesù lo fece risorgere, ordinandogli di compiere buone azioni ovunque. Vagabondando senza fine, Giuda arrivò in Oltrepò Pavese, terra di viticoltori. La gente del posto lo riconobbe ed era intenzionata a ucciderlo, ma Giuda pregò Gesù di risanare le preziose viti del luogo, colpite in quel tempo da una terribile malattia.
Le viti guarirono e i viticoltori decisero allora di ricordare il miracolo di Giuda. E così un vino rosso come il sangue, spumeggiante come la vita e dolce come il perdono, prese il nome di Sangue di Giuda.

Abbinamenti

Buon vino da dessert, è ottimo i pasticcini, ma anche con un tortino ai frutti di bosco.

Colore

rosso-rubino

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi floreali
Frutta a polpa chiara
Frutti rossi e di bosco

Gusto

La dolcezza è tagliata dalla bella freschezza portata dalla Barbera e asciugata da un tannino mai invadente, che ne acuisce la piacevolezza.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 8° - 10°

Da bere subito in un calice a tulipano. 

Per saperne di più