Monleale

2001

Il profilo gustativo di Monleale

Annata

2001

Denominazione

Colli Tortonesi Doc

Grado alcolico

14.5

Bottiglie prodotte

12000

Filosofia produttiva

Biologico

Perché Monleale

Il Monleale dei Vigneti Massa è un vino rosso dal carattere deciso e forte, come il pioniere che lo produce: Walter Massa. Si ottiene dalle uve a bacca rossa della zona, in un vitigno a 300 mt sopra il livello del mare e che poggia su un terreno calcareo. Anche il Monleale è frutto dell'azione di recupero e valorizzazione dei vitigni autoctoni, portata avanti da Massa.

Il Monleale è un vino di colore rosso tendente al granato. Al naso ha un bouquet di aromi autunnali, con richiami alla terra bagnata, alla ciliegia sotto spirito, alla torba e al cacao. Il sorso è pieno e vivace, con tannini morbidi e raffinati. 

Questo vino è un ottimo compagno per la cucina di terra: pasta al sugo di carne, risotti ai funghi, carne rossa e selvaggina. 

Abbinamenti

Il Monleale dei Vigneti Massa si abbina perfettamente alla cucina di terra: pasta o risotti al sugo di carne, risotti ai funghi, carne rossa in umido, carni arrosto o alla griglia, selvaggina e formaggi stagionati.

Colore

rosso

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi minerali
Aromi speziati
Aromi tostati
Aromi vegetali
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Pieno e vivace, con tannini morbidi e vellutati.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 18° - 20°

Da servire in un calice ampio che ne consenta la corretta ossigenazione. Perfetto da bere subito ma può essere lasciato riposare in cantina anche per 4 - 5 anni. 

Per saperne di più

La vinificazione è tradizionale, con fermentazione spontanea, macerazione per 8-10 giorni e massaggio di vinaccia il quarto o quinto giorno. Imbottigliato senza filtrazione.

In barrique per circa 22 mesi e ulteriore affinamento in bottiglia.

Calcareo-argilloso.

6 vigneti diversi (Bigolla, Campolungo, Fontana, Casareggio, Cerreta, Vecchia Cerreta), impiantati tra il 1952 e il 2002 a circa 300 metri sul livello del mare, con orientamenti che vanno da est a ovest passando per il nord.