MNC Memorie di Vite Monica di Sardegna

2019

Il profilo gustativo di MNC Memorie di Vite Monica di Sardegna

Annata

2019

Denominazione

Doc

Grado alcolico

14

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Perché MNC Memorie di Vite Monica di Sardegna

Questo è un vino davvero curioso, che nasce come il vino usato per diluire i grandi vini rossi strutturati, tradizionalmente poco piacevoli e poco invitanti per il contadino. Raramente vinificato in purezza, è un vitigno leggermente aromatico, spesso criticato ma dalle grandi doti di bevibilità. Davvero un vino quotidiano, nella migliore accezione possibile.

Abbinamenti

Ideale nell’accompagnare piatti ben conditi a base di verdure, pesce e carni, pecorini o altri formaggi di media stagionatura.

Colore

rosso-aranciato

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi vegetali
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Un bianco mascherato da rosso: poco colore, poco tannino, ma grande bevibilità.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 10° - 12°

Da bere subito in un calice di media ampiezza, anche a temperatura leggermente più bassa rispetto al solito.

Per saperne di più