Manyarì Cirò Rosato

2020

Il profilo gustativo di Manyarì Cirò Rosato

Annata

2020

Denominazione

Doc

Grado alcolico

13

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Perché Manyarì Cirò Rosato

Un vino che è un piccolo atto d’amore, a partire dal nome: Margherita, me della prima figlia di Enzo e Stefania, in greco si traduce in Manyarì, che significa perla. È un rosato fatto come da tradizione di questa zona, ricavato da uve gaglioppo immerse nella macchia mediterranea, che regalano al vino aromi caratteristici. 

Abbinamenti

Ottimo anche da solo, accompagna molto bene antipasti delicati, di pesce o verdura. Un abbinamento inatteso? Provatelo con la pizza.

Colore

rosa-cerasuolo

Note di degustazione

Aromi floreali
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Piacevole acidità che lascia a lungo sensazioni fresche, chiude con una buona nota fruttata.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 10° - 12°

Da bere subito in un calice di media ampiezza.

Per saperne di più