Kerner

2020

Il profilo gustativo di Kerner

Annata

2020

Denominazione

Vigneti delle Dolomiti Igt

Grado alcolico

12.5

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Artigianale
Biologico
Viticoltura Eroica

Perché Kerner

Il Kerner è un vitigno aromatico a bacca bianca, creato nel 1929 in Germania incrociando Schiava Grossa e Riesling renano. Con questo Kerner il produttore vuole rispecchiare il terroir di Renon (Bolzano), che consente a questo vitigno a bacca bianca di esprimere il massimo del suo strraordinario potenziale.

Abbinamenti

Straordinario come aperitivo, accompagna bene anche piatti di pesce, di verdure e carni bianche. 

Colore

paglierino

Note di degustazione

Agrumi
Aromi minerali
Frutta a polpa chiara
Frutti esotici

Gusto

Ha profumi di pompelmo, albicocca, ananas, mandarino e miele. Molto vivace, succoso e aromatico in bocca, convince anche con la sua uscita molto lunga e minerale.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 10°

Per saperne di più

L’uva viene raccolta a mano in due turni per ottene un vino più complesso nell’aroma. Dopo una macerazione a freddo di 4 ore, il mosto viene fermentato lentamente e a temperatura controllata a 18°C in botti di acciaio. Il 30% del vino viene fermentato spontaneamente in una botte di acacia.

Questo Kerner è invecchiato per il 50% in legno (acacia) e per il 50% in acciaio per 10 mesi.

Vigna sul ripido pendio esposto verso sud ai piedi del Renon, composto da profondo terreno morenico, di conformazione limosa e di porfido.