Kaplia

2017

Il profilo gustativo di Kaplia

Annata

2017

Denominazione

Venezia Giulia Igt

Grado alcolico

14

Bottiglie prodotte

33000

Filosofia produttiva

Artigianale
Biologico
Macerato sulle bucce

Perché Kaplia

Il Kaplia Damijan nasce dall'incontro di tre uve, Chardonnay, Nekaj e Malvasia: ognuna di esse dona al vino una nota particolare che lo rende unico e ben riconoscibile. La produzione artigianale, nel pieno rispetto dei tempi e della materia prima, fa del Kaplia Damijan un vino pregiato e adatto anche alle grandi occasioni.

Dorato e luminoso, si rivela complesso al naso con i suoi aromi di pesca, miele d'acacia, fiori bianchi e mandorle tostate. Il Kaplia Damijan è un bianco corposo, morbido e avvolgente al sorso: un vino emozionante.

Abbinamenti

Il Kaplia Darmijan è il giusto abbinamento per antipasti di mare, pesce affumicato, risotti e primi di pesce. Da provare anche con pesce in umido, torte salate e uova. Grazie alla sua corposità si abbina bene anche alla carne arrostita o grigliata.

Colore

bianco

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi minerali
Aromi speziati
Frutta appassita
Frutta secca

Gusto

Caldo, avvolgente e morbido con una notevole persistenza.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 10° - 12°

Essendo un vino artigianale, il Kaplia Damijan ha bisogno di ossigenare per 15 - 30 minuti prima di essere servito. Consigliamo di utilizzare un calice ampio. Vino buono da bere subito ma può essere anche lasciato riposare in cantina per oltre 5 anni. 

Per saperne di più

La fermentazione avviene in presenza delle bucce in tini troncoconici di rovere per 60-90 giorni.

L’annata 2017 presenta botritizzazione nel 90% delle uve.

In botti da 20 o 30 ettolitri per 3 anni e affinato in bottiglia per 1 anno.

Ponca – Opoka (terreni marnoso – arenacei).

Gradiscutta dal 1991, Monte Calvario dal 2003, Piedimonte del 2008, San Floriano dal 1993, con rese molto basse (40 q / ha). I vigneti sono situati tra i 110 e i 140 metri sul livello del mare, con esposizione a sud, sud-ovest.