Kalimera Biancolella

2019

Il profilo gustativo di Kalimera Biancolella

Annata

2019

Denominazione

Ischia Doc

Grado alcolico

13

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Biologico
Viticoltura Eroica

Perché Kalimera Biancolella

Questo è un vino buonissimo, e di fascino infinito, a partire dal nome: Kalimera è come i Greci chiamavano questo angolo dell’Isola, e il nome vuole annunciare come un buongiorno la ricchezza che il suolo vulcanico, la perfetta esposizione solare e la sua altitudine regalano a questo vino. Versione in purezza di un vitigno ischitano di cui Cenatiempo è uno degli interpreti migliori e più riconosciuti a livello non solo nazionale, è un bianco intenso e sorprendente, con un'avvolgenza sorretta da una bellissima freschezza e sapidità. E i profumi parlano di mare, di erbe mediterranee, di agrumi, di scorza di cedro candita. 

Un vino che vorrete sempre avere nella vostra cantina.

Abbinamenti

Frutti di mare e crostacei sono un abbinamento ovvio ma non per questo meno azzeccato. Ma è da provare anche con le carni bianche. E se in una bella giornata vorrete bervi un calice con una mozzarella di bufala campana, rimarrete sorpresi. 

Colore

paglierino

Note di degustazione

Agrumi
Aromi balsamici
Aromi floreali
Aromi minerali
Frutta a polpa chiara
Frutta appassita
Frutti esotici

Gusto

Morbidezza e freschezza si supportano l'un l'altra, ma la sensazione più persistente è un'equilibratissima sapidità.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 8° - 10°

Da bere subito in un calice di media apertura. 

Per saperne di più

Le uve sono vendemmiate manualmente a fine ottobre, e viene poi lavorata entro pochissime ore, e vinificata in cemento a temperatura controllata, permanendo 3 mesi sulle fecce fini. 

In cemento, con ulteriori 2 mesi in bottiglia.

Vulcanico.

Nel comune di Serrara Fontana, dei terrazzamenti posti a 450 metri sul livello del mare, con esposizione da sud-est a sud-ovest.