Fuorizona Frappato

2020

Il profilo gustativo di Fuorizona Frappato

Annata

2020

Denominazione

Terre Siciliane Igt

Grado alcolico

12

Bottiglie prodotte

1947

Filosofia produttiva

Artigianale
Biologico

Perché Fuorizona Frappato

Il Fuorizona deve il suo nome particolare alla sua non-appartenenza alla terra di Menfi: il Frappato, infatti, l'uva da cui proviene, nasce in un'altra zona storica della Sicilia, che però con Menfi condivide caratteristiche fondamentali come l'esposizione a sud, la salinità e i suoli sabbiosi.

Il Fuorizona è quindi un vino goloso, con un'acidità evidente e un corpo flessuoso. Tra i suoi profumi note di ciliegie, menta, violette e rose rosse e al palato pepe rosa, arancia rossa e melograno. Un vino piacevole, da gustare in ogni momento.

Abbinamenti

Il Fuorizona è un vino da provare soprattutto con i piatti di pesce: tonno, pesce azzurro, cous cous di mare e con tutte le verdure grigliate.

Colore

rosso

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi speziati
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Vino goloso, con acidità evidente e corpo flessuoso.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 14° - 16°

Può essere consumato giovane oppure è possibile lasciarlo riposare per 3 - 5 anni. 

Per saperne di più

La vendemmia si svolge a Belicello tra la fine di Agosto e la prima metà di Settembre, ed è condotta a mano e in piccole cassette forate per evitare lo schiacciamento dei grappoli.

Immediatamente portate in cantina, le uve vengono subito diraspate, pigiate ed avviate alla fermentazione spontanea in un grande tino di rovere Slavonia non tostato, dove svolgono una macerazione breve (circa 5-6 giorni) che valorizza la trama delicata ed il corpo snello di un rosso "atipico" e molto espressivo. La fermentazione malolattica si completa spontaneamente nello stesso tino.

L'affinamento continua sulle fecce fini per ulteriori 6 mesi in botticelle da 10 ettolitri, sempre in rovere di Slavonia non tostato.

FuoriZona non subisce alcun trattamento di chiarifica né di filtrazione prima dell'imbottigliamento, e viene lasciato riposare per alcuni mesi in bottiglia prima di essere pronto per il consumo.

Sulle fecce fini per 6 mesi, in botticelle da 10 hl. in rovere Slavonia non tostato

Di medio impasto, profondo, con componenti sabbioso-calcaree adagiate su banchi di argilla alluvionale

Tenuta Belicello, Vigna Sottostrada