Etefe Cirò Rosso Classico

2018

Il profilo gustativo di Etefe Cirò Rosso Classico

Annata

2018

Denominazione

Doc

Grado alcolico

13.5

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Biologico

Perché Etefe Cirò Rosso Classico

Prodotto da solo Gaglioppo, è il vino principale della cantina: vellutato, secco, asciutto, delicato al palato con sottili sentori di mare. I vigneti sono impiantati nella macchia mediterranea, e grazie ala ricerca di Brigante di mantenere le caratteristiche dell'uva e la tipicità della zona il più possibile, ne esce un Cirò molto tipico, che si presenta con un bel rosso rubino ammorbidito da riflessi aranciati e presenta una bella freschezza e delle piacevolissime note di cuoio. Il nome deriva dalla lettura in greco antico del nome della signora di Brigante, Stefania Ceré. 

Abbinamenti

Piatti a base di carne, salumi, formaggi stagionati.

Colore

rosso-rubino

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi speziati
Frutta secca
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Già dal naso si sentono note speziate, che si ritrovano anche al gusto, sostenuto da una netta acidità, un corpo evidente e piacevoli note di cuoio. Il finale è piacevole e lungo.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 16° - 18°

Buono da bere subito, ma può aspettare fino a 6 anni in cantina. 

Per saperne di più