Elio dei Zechi

2019

Il profilo gustativo di Elio dei Zechi

Annata

2019

Denominazione

Vino Bianco

Grado alcolico

12.5

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Perché Elio dei Zechi

Nel percorso di recupero di vitigni storici della zona, Terre dei Gaia ci regala questo vino macerato sulle bucce almeno tre mesi, ricavato da Bianchetta in parte appassita in vigna. È un vino profondo e affascinante, un omaggio a un nonno speciale, Elio, “testimone del passato, certezza del presente ed erede del futuro”, come i ragazzi di Terre dei Gaia affermano. 

Abbinamenti

Interessante con crudi di pesce e, perché no, sushi, riesce anche ad accompagnare bene delle carni bianche.

Colore

giallo-dorato

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi minerali
Aromi speziati
Frutta a polpa chiara
Frutta appassita

Gusto

Un vino in cui il frutto, ben presente, è equilibrato molto bene dalla mineralità e dalla freschezza, con una punta tannica finale.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 10° - 12°

Da bere subito in un calice ampio.

Per saperne di più