Il Dissidente

2018

Il profilo gustativo di Il Dissidente

Annata

2018

Denominazione

Vino Bianco

Grado alcolico

14

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Macerato sulle bucce

Perché Il Dissidente

Questo vino incarna alla perfezione lo spirito di Cesare Corazza, dissidente se ce n’è uno del mondo vitivinicolo italiano. È uno di quei vini che secondo logica non andrebbero fatti, ma ascoltando l’uva, pestando la stessa terra anno dopo anno, intuisci che possa nascere qualcosa di buono. E qualcosa di buono nasce decisamente, di buono e molto originale, come questo pignoletto macerato sulle bucce, da uve in buona parte botritizzate. Il 2019 è stata un’annata complessa ma al tempo stesso molto favorevole, e questo dissidente sa dare il suo meglio. 

Abbinamenti

Ottimo con formaggi stagionati o erborinati, merita di essere provato a tutto pasto.  

Colore

giallo-ambrato

Note di degustazione

Aromi minerali
Frutta appassita
Frutta secca

Gusto

Pieno, morbido, rotondo, con una bella mineralità a contrastare la delicata dolcezza.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 12° - 14°

Da bere subito in un calice di media ampiezza.

Per saperne di più