Dietro le Case Inzolia

2020

Il profilo gustativo di Dietro le Case Inzolia

Annata

2020

Denominazione

Menfi Doc

Grado alcolico

13

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Perché Dietro le Case Inzolia

Come ci ha racccontato Marilena, l’inzolia a Menfi diventa sapido, quasi salato, e questo inzolia tratto dalle vecchie vigne piantate dal padre “dietro le case” ne sono sia una grande dimostrazione, sia un’eredità su cui costruire il futuro. Sono viti di oltre cinquant’anni, che regalano una grande concentrazione aromatica e permettono di ritardare di alcuni giorni la vendemmia rispetto a viti più giovani in altri appezzamenti. Non solo: in questa vigna convivono almeno quattro diversi fenotipi di inzolia, che contribuiscono alla ricca biodiversità e creano una mescolanza che rende il vino di particolare espressività. 

Abbinamenti

Perfetto da aperitivo, soprattutto per accompagnare pesce crudo o crostacei – su tutti, gli scampi. 

Colore

paglierino

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi floreali
Aromi minerali
Aromi vegetali
Frutta a polpa chiara

Gusto

Moderata freschezza sovrastata da una sapidità spiccata ma elegante, che unita a una bella morbidezza dona grande profondità.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 10° - 12°

Buono da bere subito in un calice di media ampiezza, dimostra la grande vocazione del territorio perché è tranquillamente in grado di affinare in bottiglia anche dieci anni e più, in cui svilupperà sentori tostati e leggermente affumicati a renderlo molto particolare. 

Per saperne di più