Derthona

2019

Il profilo gustativo di Derthona

Annata

2019

Denominazione

Vino Bianco

Grado alcolico

13.5

Bottiglie prodotte

58000

Filosofia produttiva

Artigianale
Biologico

Perché Derthona

Il Derthona dei Vigneti Massa è la massima rappresentazione dell'azione che Walter Massa ha portato avanti per il recupero del Timorasso, un vitigno autoctono dei Colli Tortonesi, poco coltivato in favore di altre qualità. 

È un vino dal colore giallo paglierino di media intenisità. Al naso è ampio e carico, con note di miele d'acacia, pietra focaia e fiori bianchi, e la stessa ricchezza la si ritrova al palato, con una componente salina che rende il vino più persistente.

Abbinamenti

Il Derthona dei Vigneti Massa è l'abbinamento ideale per la cucina di mare: antipasti di mare caldi, pesce affumicato e tartare, zuppe e risotti di mare, pesce alla griglia o al vapore. Da provare anche con le uova, le torte salate, affettati e salumi.

Colore

bianco

Note di degustazione

Aromi minerali
Aromi vegetali
Frutta a polpa chiara
Frutti esotici

Gusto

Riempitivo e perfettamente bilanciato, con una componente salina che ne allunga la persistenza.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 8° - 10°

Servire in un calice di media apertura. Perfetto da bere subito, ma può essere lasciato riposare anche per 2 - 3 anni.

Per saperne di più

Le uve sono macerate e successivamente spremute dopo 48 - 60 ore. La fermentazione con lieviti indigeni avviene tra i 18° e i 22°. 

Affinamento sulle fecce fini e almeno 6 mesi in bottiglia.

Variabili a seconda dei vigneti, ma a prevalenza calcarea, con presenza di argille, marne e ciottoli.

8 vigneti diversi (Costa del vento, Cosiolo, Sterpi, Fontana del Prete, Marchesa, Gattopardo, Montecitorio, Boscogrosso), impiantati tra il 1990 e il 2008, con esposizioni che vanno da est a ovest, passando per il sud.