CNS Memorie di Vite Cannonau di Sardegna

2016

Il profilo gustativo di CNS Memorie di Vite Cannonau di Sardegna

Annata

2016

Denominazione

Doc

Grado alcolico

15

Bottiglie prodotte

0

Filosofia produttiva

Perché CNS Memorie di Vite Cannonau di Sardegna

Dietro la caratteristica sigla di Quartomoro si nasconde il vitigno rosso più celebre dell’isola: il cannonau. Nello specifico, un cannonau intenso e caldo, ma molto più elegante di tanti altri provenienti dalla Sardegna. Merito anche delle vecchie vigne da cui è ricavato: le viti hanno infatti un’età media di 65 anni, sono impiantate ad alberello, con rese molto basse e trovano nella zona di Dorgali uno dei terroir più vocati, con terreni sabbiosi derivati dal disfacimento di rocce granitiche. 

Abbinamenti

Ideale per primi piatti a base di carne, o con carni rosse alla brace, accompagna benissimo anche un pecorino sardo stagionato.

Colore

rosso-granato

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi minerali
Aromi speziati
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Vino di media struttura e grande eleganza, con una sapidità importante che accompagna una buona morbidezza e una lunga persistenza.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 16° - 18°

Da bere in un calice ampio dopo averlo lasciato respirare una mezz’ora. Buono da bere subito, non ha paura di rimanere in cantina ad attendere anche 5 anni. 

Per saperne di più