CGN Memorie di Vite Cagnulari

2019

Il profilo gustativo di CGN Memorie di Vite Cagnulari

Annata

2019

Denominazione

Isola dei Nuraghi Igt

Grado alcolico

13.5

Bottiglie prodotte

1500

Filosofia produttiva

Biologico

Perché CGN Memorie di Vite Cagnulari

Il Cagnulari "CGN - Memorie di vite" delle cantine Quartomoro di Sardegna è un vino prodotto da uve Cagnulari in purezza, un vitigno autoctono dell'isola ma posto in secondo piano dal successo del Cannonau. Questo vino viene prodotto nel comune di Usini, pochi chilometri a sud di Sassari, nel terreno più adatto a loro.

Il Cagnulari "CGN - Memorie di vite" è un vino di un rosso rubino intenso, con un bouquet elegante dato da aromi di erbe officinali e mirto con accenni di macchia mediterranea, ribes nero, mirtillo, frutti di bosco e sfumature speziate. Al sorso è caldo e avvolgente, con tannini maturi e persistenti, che accompagnano verso un finale fresco e balsamico.

Abbinamenti

Il Cagnulari "CGN - Memorie di vite" è il compagno ideale per primi piatti ben conditi, carni in umido e alla brace, agnello in forno e formaggi di media stagionatura.

Colore

rosso

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi vegetali
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Caldo e avvolgente, con tannini maturi e persistenti, che accompagnano verso un finale fresco e balsamico.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 18° - 20°

Servire in calice ampio in modo che il vino abbia la corretta ossigenazione. Buono da bere subito, può essere lasciato riposare in cantina 4 - 5 anni.

Per saperne di più

L’uva pigiata e diraspata fermenta sotto i 30° con lieviti autoctoni, con una macerazione di 7 giorni sulle bucce.

Maturazione 6 mesi in acciaio e barrique di almeno 4 passaggi, con ulteriore affinamento in bottiglia di almeno 6 mesi.

Argilloso-calcareo ricco di scheletro

Usini, vigneto ad alberello impiantato nel 1960.