Portolano Mario

Una viticoltura vulcanica, manuale, eroica

Tutto l’amore per una terra magica e ricca di tradizioni

La famiglia Portolano affonda le proprie radici storiche nel territorio del napoletano, e ha una tradizione fortemente imprenditoriale. La loro piccola azienda vitivinicola ha sede a Pozzuoli nei Campi Flegrei, e vinifica solo uve di nostra proprietà coltivate nei vigneti in provincia di Napoli.
L’azienda agricola è un piccolo paradiso in una posizione particolarmente favorevole, con i venti che arrivano dal mare nel golfo di Pozzuoli entrando dal Monte Barbaro, garantendo un microclima unico che permette alle uve di crescere sane e con grande qualità. E al microclima si uniscono i terreni vulcanici, con una struttura quasi sabbiosa, che da un lato ha salvaguardato i vitigni dalla fillossera, e dall’altro garantisce note aromatiche sottili ed eleganti.

Vigneti

5 ettari e mezzo nei Campi Flegrei, caratterizzati da inverni miti e abbastanza piovosi ed estati secche e calde, che vengono però leggermente rinfrescate dalla brezza proveniente dal vicino mare.

Uve e vitigni

Aglianico e piedirosso sono i vitigni a bacca rossa – se il primo è senza dubbio l’alfiere dei vini rossi campani, il secondo ha origini antichissime – alcuni ritengono che fosse già citato da Plinio Il Vecchio – proprio in queste zone. Viene coltivata anche la Falanghina dei Campi Flegrei.

Terreno

Vulcanici, nei Campi Flegrei, a due passi dal Vesuvio. 

Sistema di coltivazione

In vigna e in cantina ogni operazione è svolta col massimo dell’attenzione, per far sì che le caratteristiche delle uve vengano rispettate per consentirgli di esprimersi al massimo delle proprie potenzialità.

Vinificazione

Come in vigna, anche in cantina gli interventi sono ridotti al minimo e puntano a esaltare le caratteristiche dei vitigni e del terroir.