Azazel

2018

Il profilo gustativo di Azazel

Annata

2018

Denominazione

Valsusa Doc

Grado alcolico

13.5

Bottiglie prodotte

1100

Filosofia produttiva

Biologico
Senza solfiti aggiunti
Viticoltura Eroica

Perché Azazel

Azazel è un vino composto da tre varietà di uva in pari misura: Avanà, Dolcetto e Barbera. Questo lo rende un vino molto rappresentativo dei vigneti della Val di Susa, che nascono a 600 metri sul livello del mare, nutriti da un terreno composto da rocce sedimentario e ricco di scheletro. 

L'Azazel racchiude ed esalta tutte le caratteristiche dei tre vitigni di cui è composto: ha un colore rosso rubino intenso  con sfumature violacee date dal Dolcetto e ha note fruttate al naso, tipiche dell'Avanà. Al sorso è armonico e vellutato, pur mantenendo una buona acidità. 

Abbinamenti

Ottimo in abbinamento ai piatti a base di sughi di carne, l'Azazel è un buon compagno anche per piatti tradizionali come salsiccia e legumi e con i salumi di media stagionatura.

Colore

rosso

Note di degustazione

Aromi balsamici
Aromi minerali
Aromi speziati
Frutti rossi e di bosco

Gusto

Armonico e vellutato, mantiene una nota di acidità.

Come servirlo

Temperatura di servizio: 16° - 18°

Per saperne di più

La vendemmia si svolge a metà settembre. Le uve sono poi pigiate e diraspate. Segue una macerazione di 20 giorni sulle bucce, e una fermentazione malolattica condotta insieme all’alcolica. La fermentazione utilizza esclusivamente lieviti indigeni.

In acciaio fino alla primavera successiva, poi almeno 6 mesi in bottiglia.

Sciolto ricco di scheletro; le rocce presenti sul versante sono, prevalentemente, a base scistica.

Vigneti di Mompantero (TO), a 600 metri sul livello del mare con esposizione sud. L’impianto è a guyot.